DISBIOSI: COME DIAGNOSTICARLA?

by / sabato, 10 settembre 2016 / Pubblicato in Medicina

Disbiosi intestinale: con un semplice esame dell’urine ora puoi diagnosticarla!
Una flora batterica equilibrata è molto utile all’organismo e crea una condizione di equilibrio che prende il nome di “eubiosi”.
Nel colon vi è una notevole flora batterica che può essere soggetta a modificazioni che la rendono dannosa per la salute.

Quando appaiono dei batteri non desiderati (per fermentazione o putrefazione) infatti, l’equilibrio si altera e viene a crearsi la “disbiosi intestinale”, una condizione, purtroppo, assai diffusa e pericolosa.

La disbiosi intestinale è causata da cattiva alimentazione ricca di cibi raffinati additivi e inquinanti, farmaci, stress, vita sregolata.

I sintomi più frequenti sono: gonfiore addominale, cattiva digestione, colite, intolleranze alimentari e stanchezza cronica.

francescoquatraro_Flora batterica

Il Disbiosi Test è un test non invasivo, rapido ed economico per individuare quantitativamente e monitorare i pazienti che evidenziano uno stato di disbiosi intestinale.

Permette di dosare a livello urinario 2 marcatori della disbiosi intestinale:
Indicano e Scatolo che consentono di stabilire l’eventuale presenza di disbiosi a carico dell’intestino tenue e del grosso intestino.

TOP